Cosa vedere ad Agrigento? Il Tempio della Concordia

0

Cosa vedere ad Agrigento? Stai stilando una lista dei luoghi da visitare ad Agrigento e non sai cosa scrivere? Non preoccuparti, possiamo aiutarti noi!

Innanzitutto potresti iniziare visitando la magnifica Valle dei Templi, conosciuta in tutto il mondo per la sua maestosità, definita “Patrimonio dell’Umanità” dall’Unesco (1997).

La storia di Agrigento parte nel 582 a.C. quando è stata fondata l’antica città greca di Akragas per opera dei coloni della vicina Gela. Il suo sviluppo si ebbe nel VI e nel V secolo, come testimoniano i resti dei templi dorici che percorrono la vallata.

Il Tempio meglio conservato è il cosiddetto Tempio della Concordia, costruito dopo 25 anni circa dalla realizzazione del tempio di Giunone, sempre sul dorso roccioso della collina. Il tempio si è ben conservato nel tempo grazie alla conversione a Chiesa Cattolica da parte del vescovo Gregorio di Girgenti. Le tracce di questa trasformazione le possiamo vedere ancora tutt’oggi: le pareti della cella furono trasformate in arcate e la parte ad occidente fu abbattuta.

Il tempio della Concordia e il vicino Tempio di Giunone Lacinia presentano lo stesso numero di colonne (6×13), che costituiscono il porticato che circonda il naos. Le colonne alte 6.67 m poggiano direttamente sullo stilobate che ha dimensioni pari a 16,92 x 39,42 m. Le colonne sono sormontate dalla trabeazione costituita dall’architrave, fregio e cornice.

L’edificio è stato realizzato in calcarenite locale, che è la struttura visibile oggi. Ma un tempo era ricoperto da stucchi bianchi alternati a diverse policromie.

 

Consigli utili per visitare la Valle dei Templi

  1. Innanzitutto, metti delle scarpe comode per i percorsi sterrati
  2. Se stai visitando i Templi nei mesi di caldo afoso, evita gli orari di punta oppure fornisciti di un cappello e bottiglietta d’acqua. Anche se lungo il percorso troverari delle fontanelle di acqua potabile.
  3. Gli ingressi della Valle sono due: uno si trova in alto presso la via “Panoramica Valle dei Templi” e l’altro sulla strada Provinciale 4. Entrando dal primo ingresso, troverai a sinistra il tempio di Giunone Lacinia, che si trova nel punto più alto rispetto gli altri edifici. Da quel punto consigliamo di ammirare, oltre il Tempio, il panorama circostante che si scorge dal crinale roccioso e i contrasti delle pietre di tufo con il cielo azzurro, mentre il vento soffia nei capelli sentirai raggiungere le nuvole. A seguire troverai il Tempio della Concordia e il tempio di Ercole. L’ingresso vicino la rotonda, porta davanti ai resti del tempio di Zeus e al Tempio di Castore e Polluce.
  4. Potrai anche vedere il rigoglioso Giardino della Kolymbethra.
  5. La prima domenica di ogni mese, l’ingresso diurno è gratuito.
  6. La Valle dei Templi è visitabile dalle ore 08:30 alle ore 19:00; il costo del biglietto è di euro 10,00. Durante il periodo estivo la Vlla dei Templi consente l’accesso anche in notturna.
  7. Vuoi fare un tour virtuale in giro per la Valle? Clicca qui.

La Valle dei Templi appare di frequente nei documentari, video musicali, film e serie tv. Di recente è stata scenografia di una puntata della serie tv “Il commissario Montalbano“.